A seguito dell’entrata in vigore della Delibera di Giunta regionale della Toscana n. 13 del 10/01/2022, finalizzata ad adeguare le modalità procedurali e la modulistica per la presentazione delle istanze di Valutazione di Incidenza Ambientale (VIncA) in recepimento delle Linee Guida Nazionali per la Valutazione di Incidenza, a partire dal 20/01/2022 per la presentazione delle istanze di VIncA sono in forza le seguenti modalità procedurali:

In particolare, si fa presente che per le categorie di Piani/Programmi/Progetti/Interventi/Attività (P/P/P/I/A) pre-valutate, di cui al paragrafo 2 dell’Allegato A alla DGR 13/2022, e per quelle ricorrenti, di cui al paragrafo 4 del medesimo allegato, si applicano forme di semplificazione procedurale con conseguente abbreviazione sulle tempistiche istruttorie.

Sia per le istanze pre-valutate e ricorrenti, che per la presentazione dell’istanza di screening (Livello I) è sufficiente compilare il modulo “istanza screening” presente alla pagina web indicata, fornendo una esaustiva e dettagliata descrizione dei P/P/P/I/A da attuare, senza la necessità di elaborare uno Studio di incidenza come avveniva in precedenza.

Lo Studio di incidenza è riconducibile solo alla fase di valutazione appropriata (Livello II) della procedura di VincA e l’istanza, in tal caso, deve essere presentata compilando il modulo “istanza valutazione appropriata” presente alla pagina web indicata.